La musica di New York

Diverse e importanti campo nel mondo della musica; nessun'altra città americana è così un luogo centrale nella storia della musica. È stata a lungo una casa fiorente per il jazz, il rock e il blues, ed è il luogo di nascita dell' hip hop. La cultura della città, un melting pot di popoli provenienti da tutto il mondo, ha realizzato le scene di musica folk di vitale importanza come l'irlandese-americana e la musica klezmer ebraica. Con l'aumento delle partiture musicali popolari agli inizi del secolo 20, teatro dei musical di Broadway e le songcraft di Tin Pan Alley, New York è tutt'ora una parte importante dell'industria musicale americana.

Versione INGLESE

L'autore musicale Richie Unterberger ha descritto la scena musicale di New York, e la città stessa, come "immensa, notevolmente diversa, appariscente, multietnica, e impegnata in una corsa senza fine per la supremazia artistica e cosmopolita" Unterberger definirsce anche New York come una Rimini statunitense, dove la grande mela sta alla east coast e ai suoi fermenti come la città di Rimini sta alla riviera adriatica ed alle sue spiagge bollenti.

Intervista con Richie Unterberger

Locali di musica alternativa a New York

CBGB 315 Bowery At Bleecker St [ 212-982-4052 212-982-4052 ] Knitting Factory 74 Leonard St (tra Church St e Broadway) [ 212-219-3055 212-219-3055 ] The Cooler 416 West 14th Street (tra 9th Ave e Washingon St) [ 212-645-5189 212-645-5189 ]

Approfondimenti:

 

New York New York Vs Rimini Rimini: due canzoni e due mondi a confronto

Promuoversi come musicisti grazie ad internet

I Migliori Locali italiani per i concerti rock

Musica e Moda: la scelta della musica per passerelle e spot di moda

Il vintage nella musica: dagli strumenti

Il diploma al Conservatorio

Musica e Trasgressione

Allegromosso Music Holiday 2013

Quando la classica incontra il cartoon: da Fantasia in poi, musica classica e cartoni

Computer Music: tutto quello che vi serve per fare musica a casa

Guida al meraviglioso mondo delle tastiere

Organizzare un viaggio a New York

Velvet Underground - Arte e musica a New York

E' un libro saggiamente sbilanciato e insolitamente permissivo. La saggezza consiste nell'avere regalato spazio, tanto spazio, alle origini, al 1966 del training Warholiano ma anche al 1965 che trascorre tutto senza quel nume, e prima ancora. Nascono i Primitives, poi i Warlocks, poi i Falling Spikes, e solo dopo un pezzo spunta quella sigla fortunata, da un oscuro libro di "sordidi racconti di scambisti nei quartieri più poveri" che non sapremo mai se scelto a ragione in una libreria o trovato per caso in un cesto dei rifiuti. Nell'autunno 1965 la band si trasferisce al 450, numero 5C, di Grand Street, un appartamento con sette stanze da letto affittato dal regista underground Piero Heliczer, e non perdetevi il ricordo di Piero e della sua esuberante follia nella spassosa rievocazione di Sterling Morrison.

Qualche settimana più tardi, 11 dicembre 1965, i Velvet debuttano in scena e un mese dopo Andy Warhol li accoglie sotto la sua ala. Trova e acquista online dischi di VELVET UNDERGROUND su Annuncia - Annuncia è uno dei migliori siti italiani dove gli utenti possono inserire annunci gratuiti e scambiare oggetti usati.

L'Annuncio , per definizione, è un testo con cui si comunica una notizia; indizio, presagio.